Sei in: Home » Articoli

Privacy: in albergo più chiarezza nelle informazioni ai clienti

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 12/18 luglio 2004) ha stabilito che negli alberghi, anche se la loro identificazione è obbligatoria, i clienti devono essere informati bene sull'uso che verrà fatto dei dati personali, in particolare se successivamente si intende inviare loro pubblicità. Il Garante ha quindi reso noto di aver dato avvio agli accertamenti su una catena alberghiera per verificare correttezza e completezza delle informazioni fornite ai clienti al momento della registrazione, su uso, conservazione, eventuale comunicazione a terzi dei dati personali e sulle modalità di raccolta del consenso, necessario per il trattamento da parte di privati.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/08/2004 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF