Sei in: Home » Articoli

Rifiuti: Cassazione, tolleranza zero per le discariche abusive

Tolleranza zero per le discariche non autorizzate. A prometterla, la Corte di Cassazione che ha confermato una pesante condanna ad un sindaco della provincia di Lecce. A fare le spese della sentenza 28674 della Terza sezione penale, Biagio Caracciolo, sindaco di Corsano, condannato a nove mesi e a 10 mila euro di ammenda perche' in qualita' di ''sindaco del comune di Corsano aveva realizzato una discarica non autorizzata di rifiuti pericolosi e non pericolosi''. Per la Suprema Corte, il primo cittadino, in qualita' di ''capo dell'amministrazione comunale, ha il compito di programmare l'attivita' di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, e come ufficiale di governo, ha il potere di emanare ordinanze contingibili e urgenti a tutela della salute pubblica e dell'ambiente''. Ma deve ''sempre rispondere di scelte programmatiche e di quelle contingibili e urgenti adottate nell'ambito dei suoi poteri'', pagando in prima persona nel caso disponga l'apertura non autorizzata di discariche.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/07/2004 - Adnkronos)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF