Sei in: Home » Articoli

FSI: va esteso a infermieri, ostetriche e tecnici di radiologia l'obbligo della PA di pagamento dell'iscrizione

Un principio analogo era stato sancito dalla Cassazione per gli avvocati dipendenti della PA
La Corte di Cassazione con la sentenza n. 7776 del  16.4.2015 aveva stabilito che la Pubblica Amministrazione che usufruisce in via esclusiva della prestazione lavorativa del
Dipendente con la qualifica di Avvocato, deve pagare il contributo di iscrizione annuale all'Albo.

Tale principio, secondo FSI dovrebbe essere esteso anche alle professioni di infermieri, ostetriche e tecnici di radiologia.

Anche se ad oggi non vi è giurisprudenza in merito c'è stato un tentativo di far valere questo principio (per le figure professionali di infermieri) presso il Tribunale di Alessandria R.G. 94/2014 .
La domanda però è stata rigettata con questa motivazione: "Trattasi di principi che sono stati sanciti in relazione a una professione, quale quella forense, avente una natura ed una funzione peculiari, non assimilabili a quella medica o infermieristica”.

Il principio enunciato nella sentenza in relazione alla figura dell'avvocato che presta servizio in regime di esclusività assume però una rilevanza tale che dovrebbe rendere possibile estenderne l'applicazione anche alle professioni sanitarie dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale con rapporto di esclusività.

La segreteria Regionale FSI ha predisposto una richiesta di chiarimento al Ministero della Funzione Pubblica e contemporaneamente ha attivato i propri Studi Legali per verificare l'applicazione della sentenza anche ad infermieri, ostetriche e tecnici di radiologia dipendenti pubblici.
Luca Gusperti - Ufficio Stampa FSI
Via Lessona 5 - 20157 Milano
Tel. 0233202026 Fax 0233202078
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/04/2015 - A.V.)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF