Sei in: Home » Articoli

L'amore non ha età: lui 103 anni, lei 91. Ecco i “novelli” promessi sposi

Insieme hanno 194 anni: sono i promessi sposi da record che convoleranno a nozze il prossimo 13 giugno
coppia di sposi su un viale

di Marina Crisafi - Mentre si dibatte sul divorzio breve, di recente approvazione, e si cercano le vie più brevi per porre fine all'unione coniugale, una coppia inglese sta per stabilire un primato mondiale, convolando a nozze alla “tenera” età di 103 e 91 anni. George Kirby e Doreen Luckie, questi i nomi dei promessi sposi da record che stanno facendo il giro del web, coroneranno il loro sogno dopo ben 27 anni di convivenza il prossimo 13 giugno, data del 103simo compleanno del novello sposino.

Il fatidico sì sarà pronunciato in un hotel di Eastbourne, nella contea del Sussex, di proprietà di uno dei figli di George e intanto fervono i preparativi per l'organizzazione del matrimonio, compreso l'acquisto dell'abito nuziale di Doreen.

Intervistati dal tabloid Metro (“Woman, 91, and man, 103, set to become two of world's oldest newly-weds”), i due promessi sposi si sono detti sorpresi della reazione scatenata dalla loro decisione e soprattutto di essere considerati una coppia da record: “Pensavamo – ha dichiarato, infatti, Doreen al quotidiano inglese - di non essere i soli a pensare al matrimonio a questa età”. 

E la speranza, ha concluso la futura Mrs. Kirby, “è che non resteremo gli unici”. 

(01/05/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Licenziamento anche per l'assenza di pochi minutiLicenziamento anche per l'assenza di pochi minuti
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF