Sei in: Home » Articoli

Grillo: presto il “libro” su Equitalia

Dalle testimonianze sul blog, Grillo lancia l'e-book su Equitalia, scaricabile gratuitamente online


di Marina Crisafi - A breve potrà essere scaricato direttamente e gratuitamente online il libro su Equitalia, firmato Beppe Grillo. Ad annunciarlo è lo stesso leader del M5S nell'ambito della campagna “Chiudiamo Equitalia”, lanciata sul suo blog.

Ed è proprio la campagna contro la società concessionaria, da sempre cavallo di battaglia dei Pentastellati, a fare da base alla nuova pubblicazione virtuale che non consisterà in una raccolta di “gag” dell'ex comico, ma in una sorta di compendio delle testimonianze “reali” inviate dagli stessi utenti al blog, invitati a raccontare la propria personale esperienza con Equitalia.

Al momento, le “esperienze”, parte della prossima pubblicazione, e divulgate singolarmente (a puntate) sul blog di Grillo, sono nove.

L'ultima è quella di giovedì scorso dal titolo “La moltiplicazione del debito di Equitalia”, cui segue la vicenda personale di un utente, il quale, a causa dell'erroneo calcolo per il pagamento di un debito con il fisco, pari ad un euro di differenza, si è ritrovato a pagare qualche anno dopo una cartella esattoriale di 88 euro.

Ma tra gli altri racconti, leggibili singolarmente, ci sono anche: “Dalla moglie si divorzia, da Equitalia no!”, “Dio perdona, Equitalia no!” ed “Equitalia ti fa ammalare, dille di smettere!”. 

(28/04/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratisPer amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
Animali in condominio: gli odori sgradevoli sono reatoAnimali in condominio: gli odori sgradevoli sono reato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF