Sei in: Home » Articoli

Mobbing nel pubblico impiego: decide il Giudice Amministrativo

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione (Sent. 8438/2004) hanno stabilito che è competente il Giudice Amministrativo a decidere in merito alla richiesta di risarcimento danni avanzata dal dipendente pubblico (nei confronti del proprio datore di lavoro) che subisce il "mobbing". I Giudici di Piazza Cavour hanno inoltre chiarito che, fermo restanto la competenza del Giudice civile per le questioni che non derivano dal contratto di lavoro, il lavoratore può rivolgersi al TAR solo se il proprio rapporto di lavoro sia sorto antecedentemente al 30 giugno 1998.
Leggi la motivazione
(15/06/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Gli elementi del reato
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Canone Rai: ancora 6 giorni per chiedere l'esenzione
In evidenza oggi
Processo tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagareProcesso tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagare
Condominio: per la revoca dell'amministratore non serve l'avvocatoCondominio: per la revoca dell'amministratore non serve l'avvocato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo