Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Ddl Concorrenza: in arrivo le novità per notai e avvocati

di Marina Crisafi - Dopo la firma del presidente della Repubblica, ddl Concorrenza approderà presto in aula per iniziare l'iter parlamentare
Uomini d'affari preparati per iniziare una corsa

di Marina Crisafi - Eliminazione del divieto di pubblicità e allargamento bacino di competenza al territorio regionale per i notai, ma anche devoluzione di una serie di atti per i quali era prevista esclusivamente l'autentica notarile, ad altri professionisti, tra cui gli avvocati.

Per questi ultimi, invece, oltre alla possibilità di redigere gli atti relativi alle transazioni immobiliari non abitative sotto i 100mila euro, previo “rispetto” dei medesimi obblighi dei notai (richiesta registrazione atto, note trascrizione, liquidazione imposte, ecc.) e idonea copertura assicurativa pari almeno al valore del bene dichiarato nell'atto, arriva anche il via libera alle società di capitale, la possibilità di partecipare a più associazioni, anche multidisciplinari e l'obbligo del preventivo scritto.

Queste le principali novità che il Ddl Concorrenza riserva ai professionisti e che, presto, potrebbero diventare realtà.

Dopo una lunga attesa, dovuta sia alla complessità della materia che al contemperamento dei numerosi interessi in gioco, il provvedimento approvato il 20 febbraio dal Consiglio dei Ministri, ha ricevuto la “bollinatura” definitiva del presidente della Repubblica nei giorni scorsi ed è pronto per essere discusso alle Camere, dove verrà incardinato probabilmente la prossima settimana.

Nei 32 articoli che lo compongono (5 relazioni tecniche e un totale di 91 pagine), oltre alle misure dedicate ai professionisti, il disegno di legge interviene, in un'ottica di liberalizzazione e incentivazione della concorrenza, su diversi settori, tra cui banche, fondi pensionistici, energia, poste, farmacie e assicurazioni, per le quali si prevedono sconti significativi in presenza di determinate condizioni (installazione scatole nere, rilevatori tasso alcolemico, officine convenzionate, ecc.).

Resta da vedere se il percorso parlamentare, che non si preannuncia certo spedito, considerate le polemiche (soprattutto da parte degli stessi notai) che hanno accompagnato sin dall'inizio il ddl, confermerà tutte le novità dallo stesso previste.


Vuoi restare aggiornato su questo argomento? Seguici anche su Facebook e iscriviti alla newsletter


Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/04/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF