Sei in: Home » Articoli

Esuberi nella Pubblica Amministrazione: al via il censimento online dei posti di lavoro disponibili

Tra le prescrizioni contenute nella Legge di stabilità vi è anche quella che impone alle amministrazioni di chiarire la situazione dei propri organici
gruppo di lavoro id9882

Tra le prescrizioni contenute nella Legge di stabilità vi è anche quella che impone alle amministrazioni di chiarire la situazione dei propri organici e dei fabbisogni "tenendo conto delle risorse finanziarie destinate, per gli anni 2015 e 2016, alle assunzioni di personale a tempo indeterminato al netto di quelle finalizzate all'assunzione dei vincitori di concorsi pubblici".

La legge di Stabilità fissa nel primo aprile il termine entro il quale le Province devono rendere noti gli elenchi dei propri dipendenti in esubero, destinati ad essere trasferiti ad altre amministrazioni.

Mentre alcune Province hanno già avviato piani di prepensionamento per i loro dipendenti in esubero che potranno andare in pensione con le norme precedenti l'entrata in vigore della riforma Fornero, si ritiene improbabile che le Province riescano a rispettare la scadenza del primo aprile: si stima che le prime liste per la mobilità potrebbero essere rese note verso la metà del mese e, considerando l'appuntamento elettorale per il rinnovo dei Consigli regionali di fine maggio, l'adempimento dell'obbligo di comunicazione potrebbe slittare anche fino all'autunno.

Nel frattempo, parte il censimento online dei posti di lavoro disponibili nelle pubbliche amministrazioni, cioè delle posizioni da destinare al riassorbimento di eventuali esuberi, come quelli che potrebbero derivare dal superamento delle Province o dal riordino della Croce Rossa Italiana.

Il ministero della Pubblica Amministrazione fa sapere che è stato attivato il Portale della mobilità, cioè "l'applicativo a supporto delle procedure di mobilità che consente di acquisire dai diversi enti la disponibilità di posti".

Entro il 13 aprile le amministrazioni dovranno compilare una scheda con le informazioni sulla loro dotazione organica, sul numero di contratti a tempo determinato e a tempo indeterminato, sulle uscite dell'anno appena trascorso, sulle previsioni di pensionamenti per l'anno in corso e per il prossimo, nonché sul numero di posti destinati a vincitori di concorso.
(26/03/2015 - Giovanna Molteni)
Le più lette:
» Appropriazione indebita: guida legale con articoli e sentenze
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest può risultare non punibile
» Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
» Obbligare la moglie a discutere è reato
» Avvocato: niente responsabilità per il solo fatto di aver commesso un errore
In evidenza oggi
Diritto alla salute del minore e affievolimento della responsabilità del genitoreDiritto alla salute del minore e affievolimento della responsabilità del genitore
Obbligare la moglie a discutere è reatoObbligare la moglie a discutere è reato
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF