Sei in: Home » Articoli

Dichiarazioni Iva al registro delle imprese

Con D.M. 12 maggio 2004 il Ministro delle attivita' produttive ha determinato le modalitą di presentazione all'ufficio del registro delle imprese delle dichiarazioni di inizio e cessazione attivitą ai fini I.V.A. di cui all'art. 35 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, e ha definito le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati all'Agenzia delle entrate. Le imprese individuali e i soggetti iscritti nel repertorio delle notizie economiche e amministrative possono presentare la dichiarazione su supporto cartaceo utilizzando in duplice esemplare il modello AA7/7 o il modello AA9/7approvati con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate del 12 novembre 2002, o su supporto informatico per via telematica. I soggetti diversi dalle imprese individuali presentano la dichiarazione solo per via telematica, ovvero su supporto informatico.

(Ministero delle attivitą produttive, D.M. 12/05/2004, G.U. 27/05/2004, 123)

(News pubblicata su autorizzazione di www.leggiditalia.it)
(01/06/2004 - Media Italia)
Le pił lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietą post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF