Sei in: Home » Articoli

Smart & Start Italia: da oggi la presentazione delle domande per gli incentivi

È arrivato il d-day degli incentivi “Smart & Start Italia” destinati alle startup innovative del territorio nazionale
euro

È arrivato il d-day degli incentivi “Smart & Start Italia” destinati alle startup innovative del territorio nazionale dal decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 24 settembre scorso.

A partire dalle ore 12:00 di oggi sarà, ufficialmente, attiva la piattaforma informatica per inserire le domande di agevolazione (redatte sugli appositi moduli resi disponibili sul sito Smartstart.invitalia.it e compilati offline) unitamente al business plan, in base alla tipologia di interesse (startup innovativa da costituire o già costituita).

Quello di oggi non sarà un “click day”, ci  tengono a sottolineare gli organizzatori sul sito di Smart & Start Italia perché le domande saranno prese in considerazione in base ai requisiti, anche se a parità degli stessi sarà criterio preferenziale l'ordine di arrivo.

In ogni caso, Invitalia ricorda che il bando resterà aperto fino a esaurimento fondi.

Sono 250 i milioni di euro a disposizione delle imprese nazionali e i progetti supportati spaziano da un importo compreso tra 100mila e 1,5 milioni di euro per sostenere costi di gestione aziendale e spese in beni di investimento.

Le agevolazioni consistono in un mutuo (senza interessi) per un importo pari all'80% (delle spese o dei costi ammissibili) per le startup costituite da giovani, donne o che abbiano tra i soci un dottore di ricerca rientrato dall'estero, e al 70% in tutti gli altri casi.

Per le startup localizzate al Sud e nei territori colpiti dal terremoto de L'Aquila è prevista anche una parte a fondo perduto (circa il 20% del mutuo agevolato ricevuto).

Le startup costituite da meno di un anno, inoltre, potranno usufruire di servizi di tutoraggio in ambito tecnico-gestionale, ai fini di sostegno soprattutto per la fase di avvio.

I progetti dovranno essere avviati successivamente alla presentazione del modulo per le agevolazioni e dovranno essere realizzati entro 2 anni dalla stipula del finanziamento, pena la revoca dell'incentivo ottenuto.

 

Per maggiori info e per scaricare la guida alla compilazione e il manuale utente vai al sito Smartstart.invitalia.it ()

 

Scarica i fac-simili delle domande

  

Fac-simile_società_costituita
Fac-simile_società_non_costituita
(16/02/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF