Sei in: Home » Articoli

Interessi legali dimezzati dal 1° gennaio 2015. Ma ci sono anche vantaggi fiscali

Il saggio di interesse legale, sarà dello 0,5% in ragione d'anno
tagli soldi euro crisi sprechi
Il Ministero dell'Economia e delle Finanze, secondo quanto stabilito dall'art. 1284 del Codice Civile, con il decreto dell'11 dicembre 2014, ha modificato il saggio di interesse legale, fissandolo allo 0,5% in ragione d'anno, con decorrenza dal 1° gennaio 2015
L'aggiornamento non avviene in maniera automatica, ma dipende dal rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato (durata non superiore ai 12 mesi) e dal tasso di inflazione registrato durante l'anno

In questo contesto, il Ministero dell'Economia e delle Finanze interviene solamente nel caso in cui si verifichino delle variazioni: il decreto che stabilisce la modifica va pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale entro il 15 dicembre dell'anno che precede l'aggiornamento stesso. 

Per il 2015 la percentuale dei nuovi interessi legali risulta dimezzata rispetto a quella del 2014, pari all'1%. 

Tale riduzione avrà un certo impatto anche sul Fisco: cambieranno, infatti, gli importi da corrispondere all'Erario con ravvedimento operoso. Gli interessi scattano a partire dal giorno successivo al termine fissato per il pagamento e si calcolano sino al giorno in cui il versamento viene effettuato. 

Il tasso di interesse del 2015 sarà il più favorevole degli ultimi anni.

Per il calcolo degli interessi legali è possibile utilizzare queste risorse di calcolo:
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/12/2014 - G.C.)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF