Sei in: Home » Articoli

Jobs act: via libera definitivo dal Senato

Si chiude l'iter parlamentare del disegno di legge delega sul lavoro
lavoro licenziamento lavoratori
Con il voto finale al Senato, (166 voti favorevoli, 112 contrari e un astenuto), si chiude l'iter parlamentare del disegno di legge delega sul lavoro (il cosiddetto Job act v. Riforma del lavoro: il Jobs Act passa alla Camera. Ora si attende il sì del senato. Le novità in breve e il testo del ddl)
In attesa dei decreti delegati che disciplineranno le norme di dettaglio, le principali novità previste dal provvedimento sono oramai note.

È previsto il contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti parametrato all'anzianità di servizio per tutti i neoassunti. 

Cambia l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori: il reintegro resta nel caso di licenziamenti illegittimi limitatamente a quelli nulli e discriminatori e a specifiche fattispecie di quelli disciplinari. 

Per i licenziamenti per motivi economici giudicati ingiustificati sarà previsto solo l'indennizzo. Nella prospettiva della flessibilità, il passaggio da una mansione all'altra (anche ad una di livello inferiore) diventa più semplice. 

Viene rivista la disciplina dei controlli a distanza con la possibilità di controllare strumenti di lavoro ed impianti.

È riformata la Cassa integrazione. Sarà impossibile autorizzare la cig in caso di cessazione definitiva dell'attività aziendale. Saranno rivisti i limiti di durata del sussidio e sarà prevista una maggiore partecipazione da parte delle imprese che la utilizzano. La durata del trattamento di disoccupazione dovrà essere rapportata alla pregressa storia contributiva del dipendente con l'incremento della durata massima per i lavoratori con le carriere contributive più rilevanti. 

È istituita un'Agenzia nazionale per l'impiego con l'obiettivo di semplificare le procedure di costituzione e gestione dei rapporti di lavoro, soprattutto facendo ricorso all'informatizzazione.

Vedi anche: 
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/12/2014 - G.C.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF