Sei in: Home » Articoli

Disoccupazione in calo - In Europa l'Ungheria è leader nella crescita occupazionale

Tra i paesi dell'Unione l' Ungheria nel secondo trimestre dell'anno 2014 ha avuto la crescita piú notevole dell'occupazione, pari a 3,1 %, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Call center lavoro impiegati

Disoccupazione in calo: In Europa l'Ungheria conquista il primato per la crescita dell'occupazione!

Tra i paesi dell'Unione l' Ungheria nel secondo trimestre dell'anno 2014 ha avuto la crescita piú notevole dell'occupazione, pari a 3,1 %, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I dati si basano sulle ultime ricerche fatte dall'Eurostat.

Questa crescita supera quattro volte la crescita media dell'Unione. L'Ungheria quindi e leader per quanto riguarda l'aumento dell'occupazione negli ultimi due trimestri. 

Secondo la comunicazione dell'Eurostat, rispetto all'anno scorso l'occupazione e in crescita in 18 paesi, solo 5 paesi hanno ancora il problema della crescente disoccupazione. La crescita media dei 28 paesi dell'Unione e del 0,7%, nella zona Euro pero e soltanto 0,4%. 

Dopo il 3,1% dell'Ungheria segue l'Inghilterra con 2,7% mentre Malta prende il terzo posto con 2,6%. E comunque una differenza notevole tra l'Ungheria e gli altri paesi membri, di cui siamo molto orgogliosi.

 

Probabilmente dietro i numeri si nascondono diverse misure adottate per favorire l'occupazione. Alcune di queste riguardano la tutela dei posti di lavoro (sono state previste indennitá di contributo ed è stato avviato il programma "Maternitá Extra" in base al quale da quest'anno le giovani mamme possono lavorare pur essendo in maternitá). 

Il presente articolo é a cura dell'Avv. ssa Boglar Szervatiusz – Studio Legale Lajos – www.studiolegale.hu  

1056 Budapest, Vaci utca 81.  – Tel. 00 36 1 331 6171 – l.lajos@llf.huwww.studiolegale.hu – twitter @lajoslawfirm 



lajos
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/12/2014 - Avv. Levente Lajos)
Le più lette:
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF