Sei in: Home » Articoli

Previdenza sociale

Il Consiglio dei Ministri del 2 aprile 2004 ha approvato un decreto legislativo concernente razionalizzazione delle funzioni ispettive in materia di previdenza sociale e di lavoro, a norma dell'articolo 8 della legge 14 febbraio 2003, n. 30. Il provvedimento ridefinisce la materia della vigilanza sul lavoro, nonché il campo di intervento delle ispezioni. In tal senso il provvedimento assegna al Ministero del lavoro il coordinamento della vigilanza; prevede l'istituzione di un'apposita direzione generale delle attività ispettive; regolamenta la composizione, le competenze e il funzionamento della commissione centrale di coordinamento dell'attività di vigilanza; attribuisce alle direzioni regionali del lavoro il coordinamento delle attività di vigilanza in ambito regionale; disciplina altresì il coordinamento provinciale e definisce i poteri e le funzioni del personale ispettivo.
Il provvedimento elenca inoltre i compiti del personale ispettivo delle direzioni regionali e provinciali; dispone che la direzione generale può stipulare convenzioni con aziende o associazioni per attività di informazione e aggiornamento; prevede la possibilità per associazioni di categoria ordini professionali o enti pubblici di inoltrare agli uffici del ministero quesiti di ordine generale sull'applicazione delle normative di competenza del ministero; introduce la possibilità di anteporre la fase conciliativa a quella ispettiva; dispone circa una veloce conclusione dell'ispezione; disciplina le disposizioni impartite dall'ispettore in materia di lavoro e di legislazione sociale; dispone infine in ordine ai ricorsi amministrativi.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(16/04/2004 - Adnkronos)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF