Sei in: Home » Articoli

Cassazione: vademecum per le coppie separate

La Corte di Cassazione stila il vademecum per le coppie separate e spiega quando il coniuge che non mantiene la moglie e' chiamato a rispondere penalmente. Il marito, dunque, taglia gli alimenti all'ex consorte che ha un lavoro stabile? Non sara' chiamato a rispondere in sede penale per violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 c.p.). Questo perche', spiega la Sesta sezione penale con la pronuncia 14965, ''l'illecito in questione e' rapportato unicamente alla sussistenza dello stato di bisogno dell'avente diritto alla somministrazione dei mezzi indispensabili per vivere''. Un conto, spiega la Suprema Corte, sono i ''mezzi di sussistenza'', un altro conto e' il concetto di 'mantenimento' e di 'alimenti'. Ebbene, scrive la Suprema Corte, e' solo il primo concetto che ''entra in gioco nella struttura del reato previsto dall'art. 570 c.p. e va identificato in cio' che e' strettamente indispensabile, a prescindere dalle condizioni sociali o di vita pregressa dell'avente diritto, alla vita, come il vitto, l'abitazione, i canoni per le utenze indispensabili, l'assistenza sanitaria, le spese per l'istruzione, il vestiario''. Con il concetto di 'mantenimento', invece, chiarisce ancora la Cassazione, si deve intendere ''tutto quanto sia richiesto per un tenore di vita adeguato alla posizione economico-sociale dei coniugi (soddisfacimento di tutte le esigenze di vita del mantenimento indipendentemente dal suo stato di bisogno).
(13/04/2004 - Roberto Cataldi)
Le pił lette:
» Il contratto di locazione - contenuto e forma. Con fac-simile
» Affido condiviso: i figli restano nella casa familiare, saranno i genitori ad alternarsi
» Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
» Violenza donne: arriva il braccialetto obbligatorio per gli stalker e il risarcimento statale per le vittime
» Fumare in spiaggia: multe fino a 300 euro per chi butta i mozziconi
In evidenza oggi
Vaccini: 75mila firme per la petizione contro il decretoVaccini: 75mila firme per la petizione contro il decreto
Avvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studioAvvocati: 15mila euro dalla Cassa per avviare lo studio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF