Sei in: Home » Articoli

Volo in ritardo? Se accade a Ferragosto si ha diritto a un risarcimento danni supplementare

aereo volo vacanze
Forse noi avvocati abbiamo fatto l'abitudine alle attese. Se non altro ci siamo abituati ai ritardi della giustizia, alle file davanti ai magistrati, nelle cancellerie e dagli ufficiali giudiziari.

Ma quando siamo in vacanza i ritardi potrebbero diventare davvero intollerabili.

Ed è per questo che se un volo aereo ci fa attendere un po' troppo nel giorno di Ferragosto potremmo avere diritto a un danno maggiore di quanto non potremmo sperare di ottenere per un ritardo avvenuto in un qualsiasi altro giorno dell'anno.

In un caso preso in esame dal giudice di pace di Brindisi (causa civile iscritta al n. 44/2013), Era stato richiesto il risarcimento danni per un ritardo di quattro ore di un volo aereo prenotato per il giorno di Ferragosto.

La compagnia aerea non aveva voluto risarcire il danno limitandosi ad offrire un voucher di euro 250,00 da utilizzare entro una determinata data.

Il giudice di pace dopo aver eEvidenziato che non era in contestazione l'avvenuto ritardo di quattro ore, ha fatto notare innanzitutto che "all'attore non spetta la compensazione pecuniaria di cui all'art. 7 lett. a) del regolamento (CE) n.261/2004, prevista solo in caso di cancellazione del volo". Egli però ha diritto "in caso di ritardo di due o più ore per le tratte aeree pari o inferiori a Km. 1.500,00" all'assistenza "prevista dall'art. 9 paragrafo 1, lettera a) e nell'art. 9, paragrafo 2, (pasti e bevande in relazione alla durata dell'attesa e l'effettuazione a titolo gratuito di due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica)".

Nel caso di specie detta assistenza non è stata prestata con la conseguenza che il passeggero ha diritto al risarcimento del danno che nel caso di specie è stato il liquidato in via equitativa nella somma di euro 150.

La cosa più interessante è che il giudice ha riconosciuto un danno supplementare di 200 euro (previsto dall'art. 12 del Reg.Com. n. 261/2004) proprio perché il disagio si è verificato nel giorno di Ferragosto che è "dedicato al riposo e allo svago delle persone".


(15/08/2014 - A.V.)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF