Decreto Competitività. Dopo la fiducia il decreto è diventato legge. Ecco il testo del provvedimento

senato id13403

Tra polemiche e forti dissensi, l'aula del Senato, il 7 agosto scorso, ha confermato la fiducia al Decreto competitività. Con 155 voti a favore (e 27 contrari), il provvedimento, è diventato legge, concludendo un iter piuttosto “tortuoso” che ha portato a numerose cancellazioni, bocciature e ritiri.

Tra le soppressioni più eclatanti di quello che è stato definito un decreto “omnibus”, rilevano: la cancellazione della deroga al tetto di 240mila euro per gli stipendi dei manager pubblici, delle società quotate e delle emittenti strumenti finanziari o titoli scambiati; l'eliminazione del pagamento dei crediti per oltre 500 milioni a Poste Italiane e delle esclusive possibilità previste per la Scia nell'ambito delle semplificazioni per l'imprenditoria.

Cancellate anche le norme sui “condhotel”, le assunzioni per chiamate dirette alla Consob e diverse disposizioni legate al settore agroalimentare. Colpo di penna anche per l'anatocismo e ripristino, invece, della soglia di 1.000 euro per l'uso del contante a stranieri e turisti in Italia.

Punti chiave del decreto n. 91/2014 rimangono, invece, le misure sull'Ilva (con il c.d. prestito ponte); l'introduzione della doppia soglia “Opa” al 25% per le società quotate (escluse le PMI); una serie di misure e agevolazioni per le imprese, tra cui il potenziamento degli aiuti per la crescita (Ace) e le proroghe per l'istanza di certificazione dei crediti.

Consistenti anche gli interventi del pacchetto “spalma incentivi” e in campo ambientale, con limiti agli scarichi nelle acque e nelle fogne e sanzioni per il mancato rispetto delle regole sui “bioshopper”, oltre a provvedimenti per fronteggiare il dissesto idrogeologico e a procedure semplificate per le bonifiche.

In ambito agricolo, infine, degne di nota le misure “Campolibero”, a favore dei giovani (mutui a tasso zero, detrazioni per affitto dei terreni, sgravi per le assunzioni, ecc.).

Ecco il testo del decreto 91/2014

(12/08/2014 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Tribunale di Fermo: inammissibili i capitoli di prova se contengono le parole "vero che". Tu cosa pensi?
» Il 'bon ton' degli avvocati
» Guide di diritto penale
» Magistrati: i 5 peggiori vizi che rendono furibondi gli avvocati
» Pensioni: trovato l'accordo. Cosa cambia da gennaio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF