Sei in: Home » Articoli

Decorrenza dell?assegno all?ex coniuge

Ancora una volta la Corte di Cassazione interviene in materia di divorzio (sent.n.4038/2002). Questa volta per stabilire che il giudice, con la sentenza che dispone per la somministrazione dell?assegno all?ex coniuge, può disporre che lo stesso decorra dalla data di notifica della domanda introduttiva anziché dalla data del passaggio in giudicato della pronuncia sullo scioglimento o sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio. Il giudice, secondo la Corte, non può però fissare detta decorrenza in un momento intermedio tra le due date se le parti non abbiano dimostrato specifice sopravvenienze.
(24/04/2002 - Avv.Francesca Romanelli)
Le più lette:
» La querela di falso
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
In evidenza oggi
In arrivo carcere fino a 8 anni per chi truffa gli anziani al telefonoIn arrivo carcere fino a 8 anni per chi truffa gli anziani al telefono
Giudici e avvocati: serve più sicurezza nei tribunaliGiudici e avvocati: serve più sicurezza nei tribunali
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF