Sei in: Home » Articoli

Decorrenza dell?assegno all?ex coniuge

Ancora una volta la Corte di Cassazione interviene in materia di divorzio (sent.n.4038/2002). Questa volta per stabilire che il giudice, con la sentenza che dispone per la somministrazione dell?assegno all?ex coniuge, può disporre che lo stesso decorra dalla data di notifica della domanda introduttiva anziché dalla data del passaggio in giudicato della pronuncia sullo scioglimento o sulla cessazione degli effetti civili del matrimonio. Il giudice, secondo la Corte, non può però fissare detta decorrenza in un momento intermedio tra le due date se le parti non abbiano dimostrato specifice sopravvenienze.
(24/04/2002 - Avv.Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Pensioni: allo studio lo sconto di tre anni per l'uscita anticipata delle donne
» Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
» Separazione: va mantenuta la ex disoccupata anche se può trovarsi un lavoro
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Autovelox e tutor: al via le nuove regole
In evidenza oggi
Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticantiAvvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
Giudizio di cassazione e adunanza camerale: se il controricorso è tardivo, la memoria ora è ammissibileGiudizio di cassazione e adunanza camerale: se il controricorso è tardivo, la memoria ora è ammissibile
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF