Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Cassazione: l'art. 301 cpc non si applica alle ipotesi di cancellazione volontaria dell'avvocato dall'albo

martello sentenza giudice cassazione

di Licia AlbertazziCorte di Cassazione civile, sezione lavoro, sentenza n. 12376 del 3 Giugno 2014. Quali effetti processuali conseguono alla volontaria cancellazione del procuratore dall'albo degli avvocati, avvenuta in corso di causa

Nel caso in oggetto il giudice di merito aveva dichiarato l'estinzione del processo ritenendo che l'attore avesse proseguito il giudizio in modo tardivo dopo la volontaria cancellazione del proprio difensore dall'albo professionale. La questione viene sollevata innanzi alla Cassazione, dove l'interessato lamentava la mancata applicazione, da parte del giudice del merito, dell'istituto dell'interruzione del processo.

L'art. 301 c.p.c. elenca le cause tassative di interruzione del processo. Esse sono la morte, la radiazione o la sospensione del procuratore; non certo la volontaria cancellazione dall'albo professionale

Proprio perchè volontaria essa difetterebbe del requisito dell'imprevedibilità necessario ad attivare le cautele di cui all'articolo sopra citato. 

Il ricorso è infatti rigettato sulla base del fatto che “la volontaria cancellazione dall'albo professionale del procuratore costituito non dà luogo all'applicazione dell'art. 301 Cpc, comma 1, e non determina quindi l'interruzione del processo, in quanto, mentre le ipotesi ivi previste sono accomunate dal fatto di essere indipendenti - almeno in via diretta - dalla volontà del professionista o del cliente, la volontaria cancellazione è assimilabile alle ipotesi indicate nel terzo comma del medesimo articolo”, come la revoca della procura o la rinuncia. La cancellazione volontaria dall'albo non può essere equiparata alla morte o radiazione o sospensione del professionista poiché appunto questi ultimi eventi descritti sono “indipendenti dalla volontà dell'interessato, che non può affatto interferire sulla loro realizzazione neppure sotto il profilo temporale”.  


Vai al testo della sentenza 12376/2014
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(17/08/2014 - Licia Albertazzi)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF