Sei in: Home » Articoli

Striscioni offensivi negli stadi

La Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione, con sentenza depositata lo scorso 27 febbraio, ha stabilito che esporre striscioni con scritte offensive non equivale di per sÚ a incitare la violenza. La decisione Ŕ stata presa dopo l?entrata in vigore del decreto contro la violenza negli stadi (Dl. n. 336/01, convertito con modifiche nella L. n. 377/01). La Corte, con la citata sentenza, ha rilevato che in base all?art. 2-bis (da considerarsi norma di interpretazione autentica) l?istigazione alla violenza deve essere specifica e non pu˛ quindi ravvisarsi in una scritta che contenga soltanto espressioni offensive generiche.
(19/04/2002 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Trasferimento ex legge 104: l'istanza di cambio incarico non pu˛ essere trascurata dall'amministrazione
» Caregiver: in arrivo fino a 1.900 euro per chi assiste un familiare disabile
» Assicurazione avvocati: al via il countdown per l'obbligo di polizza
» Codice della strada: al via le multe europee
» Tabelle millesimali condominio: la Cassazione fa il ripasso
In evidenza oggi
Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal clienteTelefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
Avvocato: niente responsabilitÓ per il solo fatto di aver commesso un erroreAvvocato: niente responsabilitÓ per il solo fatto di aver commesso un errore
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF