Sei in: Home » Articoli

Valide le notifiche consegnate alla domestica: la colf è 'persona di famiglia'

DOMESTICA COLF casalinga pulizia pulire
E' valida la consegna della cartella esattoriale di Equitalia nelle mani della domestica. A sancirlo, la sentenza della Cassazione n. 7379 del 28 marzo 2014, secondo cui la Colf è una persona che agisce nell'ambito familiare del destinatario dell'atto e gode pertanto della necessaria fiducia di quest'ultimo e dei suoi conviventi. Si presume quindi che da essi sia abilitata anche a ritirare la corrispondenza.

A nulla è valso il tentativo di opporsi da parte di un socio accomandatario di s.a.s. avverso due intimazioni di pagamento a beneficio dell'Inps e dell'Inail, ricevute dalla domestica. Si è, infatti, applicata per analogia la norma sulle notificazioni a mezzo di ufficiale giudiziario - contenuta nell'art. 139, II c.p.c. -, ai sensi della quale: le notifiche sono ritenute valide se ricevute - in mancanza del destinatario stesso - da familiari con questo conviventi o da persone addette alla casa, all'ufficio o all'azienda. 
La domestica - ancorché impiegata con orario part-time e non regolarizzata con contratto di lavoro "stabile" - viene dunque considerata "persona addetta". 
Secondo gli Ermellini, inoltre, il fatto che la lavorante comunque si trovasse all'interno dell'abitazione fa automaticamente ritenere che avesse il consenso del destinatario, o dei suoi familiari, a ricevere le notifiche.




Vai al testo della sentenza n. 7379 del 28 marzo 2014
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(17/04/2014 - A.V.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennità di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF