Sei in: Home » Articoli

Cassazione: perde il mantenimento il coniuge che ha dato vita a una nuova famiglia di fatto

coppia divorzio separazione mantenimento
Dott.ssa Sabrina Caporale
sabrinacaporale87@gmail.com
tel. 329/3837427

Corte di Cassazione, sez. VI Civile 1, ordinanza 10 dicembre 2013 26 febbraio 2014, n. 4539.

 

consolidata giurisprudenza di questa Corte (Cass. n. 17195/ 2011; n. 3923 del 2012) secondo cui la convivenza more uxorio del coniuge destinatario dell'assegno, stabile e duratura, tale da aver dato vita ad una vera e propria famiglia di fatto, eventualmente caratterizzata dalla nascita di figli (come nella specie) suscettibile di rendere inoperante o comunque di produrre una sospensione dell'assegno divorzile.

E' quanto affermato nella recente pronuncia della Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 4539 del 26 febbraio 2014.

Non c' dubbio, dunque, che la convivenza more uxorio dell'ex coniuge, destinatario dell'assegno divorzile, laddove quest'ultima si caratterizzi per essere stabile e duratura, tale, se del caso, da aver dato vita ad una vera e propria famiglia di fatto, caratterizzata dalla nascita di figli, pu far sospendere l'obbligo di corresponsione dell'assegno di mantenimento predetto.

 

Dott.ssa Sabrina Caporale - sabrinacaporale87@gmail.com - tel. 329/3837427
Altri articoli della Dott. Sabrina Caporale
(03/03/2014 - Sabrina Caporale)
Le pi lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: i libri da leggere sotto l'ombrellone ... tra un atto e una nuotata
» Condominio: ripartizione spese di pulizia e illuminazione scale
In evidenza oggi
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto TravawAvvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Bulli online: ammoniti dal questore
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF