Sei in: Home » Articoli

Privacy: dati dei passeggeri europei diretti negli USA

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 26/1 ? 01/02/2004) ha reso noto che ancora una volta i Garanti per la privacy europei hanno dato risposta negativa alle richieste dell'Amministrazione Usa riguardo al trasferimento dei dati dei passeggeri europei che volano negli Stati Uniti. Il Garante ha evidenziato che nella questione, ancora sono insufficienti le garanzie offerte dalle AutoritÓ Americane e che, nonostante alcuni miglioramenti, ancora non sussistano le condizioni per valutare "adeguata" la protezione dei dati personali che dovrebbero essere trasferiti negli Usa secondo quanto richiesto dalle autoritÓ americane in quanto, da un parte non vengono rispettati i principi fondamentali sanciti dalla Direttiva europea, e dall'altra gli "impegni" assunti dall'Amministrazione americana non hanno alcun valore di vincolo giuridico.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(12/02/2004 - Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'Ŕ
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF