Sei in: Home » Articoli

Via libera al decreto 'svuota carceri'. I contenuti in breve e il testo del provvedimento

prigioniera carcere detenuta
Con 147 voti favorevoli e 95 voti contrari e a due giorni dalla sua scadenza, il Decreto giornalisticamente denominato "svuota carceri" è stato convertito in legge. 
Quali sono i punti salienti del testo che si propone di operare una riduzione controllata dei detenuti e che dovrebbe portare la popolazione carceraria sotto le sessantamila unità?

Il provvedimento prevede un ricorso generalizzato agli strumenti elettronici di controllo che il giudice, nel disporre i domiciliari, deve prescrivere in ogni caso, salvo che nell'ipotesi di specie ritenga non sussisterne la necessità. 

Arriva fino a quattro anni il limite di pena che permette l'affidamento in prova ai servizi sociali e vengono incrementati i poteri d'urgenza di cui dispone il magistrato di sorveglianza. 

Temporaneamente (sino al 24 dicembre 2015), la detrazione di pena concessa con la liberazione anticipata passa da quarantacinque a settantacinque giorni al semestre. La pena detentiva (o il residuo di pena) non superiore a diciotto mesi è scontata presso il domicilio, ma restano ferme le esclusioni previste per i delitti gravi o per particolari circostanze come il pericolo di fuga.

L'espulsione del detenuto straniero, come misura alternativa alla detenzione, viene estesa allo straniero condannato per rapina o estorsione aggravate oppure per un delitto previsto dal T.U. sull'immigrazione, sempre che la pena edittale non sia superiore nel massimo a due anni. 

Infine, è istituito un collegio di tre membri indipendenti che funge da Garante nazionale dei diritti dei detenuti e che è chiamato ad esercitare una vigilanza sul rispetto dei diritti umani nei penitenziari e nei centri di identificazione ed espulsione.
Vai al testo del provvedimento cd. 'svuota carceri'
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/02/2014 - A.V.)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF