Sei in: Home » Articoli

Nuova normativa in materia di attività cinematografiche

Il Consiglio dei Ministri, in attuazione della L. n. 137/00, ha definitivamente approvato il decreto legislativo 22/1/04 concernente la "Riforma della disciplina in materia di attività cinematografiche". Tale provvedimento, che non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, riconosce il cinema quale fondamentale mezzo di espressione artistica, di formazione culturale e di comunicazione sociale, e le attività cinematografiche di rilevante interesse generale, specie alla luce della loro importanza economica ed industriale. In particolare, le nuove norme mirano a riordinare e coordinare il precedente quadro normativo estremamente frammentato, con il fine primario di favorire le politiche pubbliche nel settore e la gestione delle risorse assegnate.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/02/2004 - Marina Demaria)
Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF