Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Libri: 'Liti di condominio: come difendersi da molestie dei vicini e stalking condominiale' di Laura Amato

libri liti di condominio
La collana «Diritto Pratico» della casa editrice Exeo Edizioni, curata dal dott. D. Lombardi, esordisce con un'opera dal titolo «Liti di condominio: come difendersi da molestie dei vicini e stalking condominiale»
L'autrice Laura Amato, avvocato, offre una guida operativa per quanti intendano approfondire la complessa tematica dei conflitti condominiali e conoscere i rimedi esperibili avverso le condotte moleste dei vicini.  
Ad una prima disamina della disciplina applicabile al contesto condominiale fa seguito la descrizione delle principali criticità che rendono il condominio un luogo di elevata litigiosità
Il tema è di crescente attualità, come dimostrato dalle rilevazioni statistiche in materia. 
Secondo il Ministero della Giustizia sarebbero, infatti, oltre un milione i processi pendenti relativi a liti di condominio
Le cause sono diverse, ma attengono nel complesso alla particolare conformazione dell'edificio condominiale e al difficile contemperamento tra le esigenze della proprietà privata e la condivisione degli spazi comuni.
Nella valutazione dei motivi più frequenti di contrasto tra i condomini, l'autrice sceglie di approfondire le problematiche connesse agli atti emulativi e alle immissioni di rumori e odori, descrivendone le conseguenze nei tre ambiti del diritto: amministrativo, civile e penale.
Per ogni settore è, infatti, prevista una disciplina differente in merito a presupposti e strumenti rimediali. La trattazione è, inoltre, vitalizzata dal costante richiamo a casi pratici affrontati dalla Giurisprudenza, che consentono al lettore un'agevole immedesimazione. 
In ossequio al taglio operativo dell'e-book sono, poi, forniti in allegato utili fac-simile di diffide, querele e ricorsi da proporre ai soggetti competenti.
Ma il tema di maggiore interesse, cui l'opera dedica un intero capitolo, inerisce al fenomeno dello stalking condominiale che corre in parallelo all'aumento dei conflitti condominiali, di cui rappresenta molte volte degenerazione.
Come spiegato dall'autrice il reato di stalking risulta spesso inflazionato divenendo termine di qualificazione per ogni condotta molesta. A tale proposito, dunque, accanto alla descrizione del delitto di stalking, l'opera offre le dovute differenze con il reato di molestie semplici, anche attraverso il richiamo alla casistica giurisprudenziale. 
La convivenza nel microcosmo condominiale può risultare, quindi, difficile e per tale evenienza occorre premunirsi con basi cognitive sui possibili strumenti da utilizzare per tutelare i propri interessi. Altresì è utile conoscere quelli che sono i propri diritti e i propri doveri e le regole imposte e preposte ad assicurare una pacifica convivenza. 
Leit motiv dell'opera è l'invito a tentare sempre una soluzione bonaria della controversia prima del ricorso alla via giudiziale.
L'eccessivo appello al giudice per controversie anche futili è stato negativamente avvertito dallo stesso legislatore che ha ricondotto la materia condominiale nell'alveo delle materie per cui è previsto l'esperimento obbligatorio del procedimento di mediazione.
L'ultimo capitolo è proprio dedicato al nuovo strumento stragiudiziale di risoluzione delle controversie, la cui portata deflattiva del contenzioso condominiale è, però, ancora in corso di valutazione stante la sua recente introduzione.
L'opera è disponibile in formato E-Book sul sito   http://www.exeo.it/molestie-vicini-stalking-condominiale-liti-condominio/
Vedi anche:
La guida completa sul reato di stalking
(31/01/2014 - Recensione)
Le più lette:
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Assegno sociale: è compatibile con la pensione di reversibilità?
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
In evidenza oggi
Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate RiscossioneNiente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodoIncidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF