Sei in: Home » Articoli

Assegno per i "secondi" figli: norme attuative

Con D.M. 28 novembre 2003 il Ministro del lavoro e delle politiche sociali ha emanato le disposizioni attuative per la corresponsione dell'assegno per ogni secondo figlio od ulteriore ai sensi dell'art. 21 del D.L. 30 settembre 2003, n. 269. L'assegno verrà erogato dall'Inps sulla base delle comunicazioni anagrafiche trasmesse dai Comuni. L'assegno non costituisce reddito a fini fiscali e previdenziali.

(Ministero del lavoro e delle politiche sociali, D.M. 28/11/2003, G.U. 26/01/2004, 20)

(News pubblicata su autorizzazione di www.leggiditalia.it)
(28/01/2004 - Media Italia)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo