Sei in: Home » Articoli

Cassazione: sfratto per morosità e compensazione di spese sostenute dal locatore

valigia emigrante sfratto povero

di Licia  Albertazzi - Corte di Cassazione Civile, sezione terza, sentenza n. 25899 del 19 Novembre 2013. In caso di intimazione di sfratto per morosità, è legittimo eccepire la mancata compensazione delle spese sostenute dal conduttore – che, nel caso di specie, si è fatto carico delle spese derivanti alla messa in sicurezza dell'impianto elettrico, senza tuttavia darne preavviso al locatore - con il debito concernente i canoni di locazione non corrisposti, pari a sette mensilità?

Prevedendo espressamente il contratto di locazione l'eventualità di risoluzione del contratto per mancato pagamento di canoni di locazione relativo a somme consistenti – eventualità integrata nel caso in oggetto – e non essendo stata prodotta la prova che il conduttore “avesse dato previo avviso della necessità dei lavori, come prescritto dalla norma, e che di fatto il conduttore rifiutando il pagamento dei canoni aveva violato altra clausola che considerava la gravità del ritardato pagamento, con violazione dei patti contrattuali e con la indebita compensazione operata”, il giudice del merito, sia in primo che in secondo grado, ha escluso la possibilità che tale spesa potesse compensarsi con il debito maturato. Tale statuizione è stata confermata anche in Cassazione. Infatti, prima che fosse siglato contratto di locazione, il conduttore aveva visitato i locali e li aveva trovati adatti alle proprie esigenze, mancando dunque qualsiasi riscontro oggettivo circa l'urgenza che avrebbe caratterizzato l'esecuzione dei lavori di messa in sicurezza dell'impianto elettrico. Non riscontrando alcun vizio di irragionevolezza nel ragionamento effettuato dal giudice del merito né alcun difetto di motivazione, la Suprema Corte conferma la sentenza di sfratto.


Vai al testo della sentenza 25899/2013
(27/11/2013 - Avv.Licia Albertazzi)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratisPer amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
Animali in condominio: gli odori sgradevoli sono reatoAnimali in condominio: gli odori sgradevoli sono reato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF