Sei in: Home » Articoli

Cassazione: non è valido il testamento olografo se la mano del testatore è stata guidata

scrive penna

di Licia Albertazzi - Corte di Cassazione Civile, sezione sesta, ordinanza n 24882 del 6 Novembre 2013. Già soccombente sia in primo che in secondo grado di giudizio, l'interessato beneficiario del lascito risultante da testamento olografo – cioè un particolare tipo di testamento che per legge deve avere tre requisiti: l'olografia, cioè deve essere scritto di pugno dal de cuius; la data certa; la sottoscrizione del de cuius – ricorre in Cassazione avverso la sentenza d'appello che confermava l'invalidità dello stesso.

Dagli atti di causa (in particolare sia per stessa ammissione dell'interessato che a seguito di esperimento di consulenza tecnica d'ufficio) era emerso che la redazione del testamento era stata posta in essere grazie all'aiuto di un soggetto che materialmente aveva guidato la mano del testatore. Ebbene, per i giudici di merito e per la Suprema Corte tanto era bastato per escludere l'olografia del testamento. Tale orientamento è ormai consolidato; infatti, “in presenza di aiuto e di guida della mano del testatore da parte di una terza persona, per la redazione di un testamento olografo, tale intervento del terzo (…) si per sé escluda il requisito dell'olografia di detto testamento, a nulla rilevando l'eventuale corrispondenza del contenuto della scheda alla volontà del testatore”. Sarebbe stato possibile “salvare” il testamento soltanto nel caso in cui l'aiuto non avesse riguardato l'intero documento ma soltanto una parte precisa e limitata dello stesso (come, ad esempio, la data).


Vai al testo dell'ordinanza 24882/2013
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/11/2013 - Licia Albertazzi)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF