Sei in: Home » Articoli

Sanità: nuove regole per la terapia del dolore

Il Ministro della Sanità ha emanato una circolare (pubblicata sulla G.U del 12/01/2004), inviata agli assessori regionali alla Sanità, alla Federeazione degli Ordini dei medici (Fnomceo), dei farmacisti (Fofi), a Federfarma e Assofarm, al comando Carabinieri sanita', nella quale si è cercato rendere più semplice la prescrizione degli oppiacei, nella cd. terapia del dolore. Il provvedimento (che ha lo scopo di raggiungere l'obiettivo di garantire la reale attuazione delle nuove norme previste dal Decreto Sirchia dell'aprile scorso), stabilisce nuove e più semplici regole per il rilascio delle ricette da parte del medico e, tra le novità più rilevanti evidenziamo che ci sarà meno burocrazia per la prescrizione dei farmaci contro il dolore. Inoltre, è stato stabilito che per rendere più semplice la prescrizione degli oppiacei, c'è un nuovo ricettario in triplice copia autocopianteche che permette di segnare il medicinale senza l'obbligo di indicare l'indirizzo di residenza del paziente. I nuovi ricettari (che potranno essere ritirati dai medici nelle ASL di riferimento) sostituiranno gradualmente quelli precedenti, ancora utilizzati. Infine, precisa la Circolare che il medico non e' piu' obbligato a conservare per sei mesi la copia della ricetta.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/01/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Ddl salvaciclisti: multe fino a 651 euro per chi sorpassa a meno di un metro e mezzo di distanza
» Catasto: è gratuita la consultazione delle visure
» PAS: non è una patologia ma un comportamento illecito
» WhatsApp: solo 2 minuti di tempo per cancellare i messaggi
» Diritto di famiglia: è possibile imporre al minore di frequentare l'altro genitore?
In evidenza oggi
Equitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nullaEquitalia: senza prova della notifica delle cartelle la procedura esecutiva è nulla
Migranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova leggeMigranti: i minori non potranno mai essere respinti. Ok alla nuova legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF