Sei in: Home » Articoli

Riforma disciplina societÓ di capitali e societÓ cooperative

Il primo gennaio scorso Ŕ entrato in vigore il decreto legislativo (D.Lgs 6/2003) che ha indicato la nuova disciplina in materia di diritto societario (n. 17, del 22-1-2003- Supplemento Ordinario n.8). Tra le novitÓ pi¨ rilevanti troviamo che la nuova Srl (SocietÓ a responsabilitÓ limitata) viene considerata non pi¨ come una SocietÓ per azioni (senza azioni), ma come una societÓ di persone con responsabilitÓ limitata. La nuova disciplina della Srl sarÓ quindi plasmata sulla base delle regole tipiche delle societÓ di persone. Tra le altre novitÓ della riforma evidenziamo: la semplificazione della fase di costituzione delle societÓ per azioni (si Ŕ limitata la rilevanza dei vizi), l'introduzione della disciplina dei cd. patti parasociali, l'innovazione della disciplina sui conferimenti, con particolare riguardo alla nuova filosofia del rapporto fra questi e le azioni assegnate al socio e quindi della tutela del capitale sociale e del valore, dell'emissione e del trasferimento delle azioni e delle obbligazioni.
Il provvedimento ha inoltre disposto, una razionalizzazione dei poteri conferiti all'assemblea, con particolare riferimento alla disciplina della convocazione, del quorum, dei diritti di intervento e della rappresentanza dei soci. Infine, il decreto ha indicato i criteri che dovranno essere applicati nella disciplina delle cooperative, al fine di verificare la cd. "prevalenza" precisando che anche a queste ultime, si cercherÓ di applicare le regole in vigore per le societÓ.
(14/01/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna pi¨ di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna pi¨ di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi Ŕ ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF