Sei in: Home » Articoli

Il rimborso delle spese condominiali anticipate è dovuto solo in caso di conservazione del bene

casa condominio

di Marco Massavelli - Corte di Cassazione Civile, sezione II, sentenza n. 21392 del 18 settembre 2013. In caso di trascuranza degli altri comunisti, il comproprietario ha diritto al rimborso esclusivamente delle spese per la conservazione del bene comune e non pure per quelle relative al godimento, dovendo considerarsi fra queste ultime quelle relative al combustibile per l'impianto di riscaldamento nonché quelle per le piccole manutenzioni dello stesso impianto. Lo ha deciso la Corte di Cassazione, con la sentenza 18 settembre 2013, n. 21392.

La controversia riguarda un comproprietario di edificio di civile abitazione che anticipa le spese attinenti al riscaldamento dell'intero fabbricato e alla relativa manutenzione. Richiede quindi il rimborso della rispettiva quota di competenza degli altri comproprietari. Il ricorso per cassazione si fonda sulla deduzione per cui tutte le spese sostenute dal ricorrente per la cosa comune erano necessarie sia per la conservazione quanto meno del giardino sia per il godimento da parte di entrambi i comproprietari, tenuto conto che gli impianti di riscaldamento e dell'acqua potabile, essendo centralizzati, erano comuni. L'art. 1110, codice civile si riferisce esclusivamente alle spese di conservazione della cosa comune: fra le spese per il godimento delle parti comuni, invece, rientrano quelle relative all'uso e alla manutenzione dell'impianto di riscaldamento, dovendo il comunista rivolgersi all'autorità giudiziaria nel caso in cui non si formi una maggioranza per le relative deliberazioni.

Art. 1110.
Rimborso di spese.

Il partecipante che, in caso di trascuranza degli altri partecipanti o dell'amministratore, ha sostenuto spese necessarie per la conservazione della cosa comune, ha diritto al rimborso

Vai al testo della sentenza 21392/2013
(26/09/2013 - C.G.)
Le più lette:
» Addio ai voucher, arriva il lavoro breve e intermittente liberalizzato
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Caduta per la strada: quando si può parlare di insidia
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
» Asili nido: al via il bonus di mille euro
In evidenza oggi
Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuitiAvvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
ANAC e Codice Appalti: con un blitz il Governo ridimensiona i poteri anti-corruzione di Raffaele CantoneANAC e Codice Appalti: con un blitz il Governo ridimensiona i poteri anti-corruzione di Raffaele Cantone
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF