Sei in: Home » Articoli

Separazione personale, acquisto della proprietà per accessione e comunione legale dei beni

giudice sentenza martello

di Francesca Tessitore - Cassazione civile, sez. VI, sentenza 3 luglio 2013, n. 16670. La coniuge, in fase di separazione personale, ha richiesto al marito il pagamento di una somma pari a metà del valore dell'immobile edificato, in costanza di matrimonio, sul suolo di proprietà esclusiva del coniuge convenuto. In primo ed in secondo grado le corti territoriali hanno rigettato la domanda della coniuge, la quale ha proposto ricorso per Cassazione denunciando la violazione degli artt. 143, 177, 179 e 192 c.c. evidenziando che i materiali impiegati per l'edificazione dell'immobile erano della comunione legale, quindi ella avrebbe avuto il diritto di essere risarcita della somma pari alla metà del valore di detti materiali.

La Suprema Corte ha stabilito, in conformità alle precedenti pronunce, dopo aver ribadito il principio dell'accessione, in forza del quale il proprietario del suolo acquista ipso iure la proprietà di quanto ivi edificato, nella comunione legale tra coniugi “in quanto l'acquisto della proprietà per accessione avviene a titolo originario senza la necessità di apposita manifestazione di volontà” non è applicabile l'art. 177 c.c. in quanto si riferisce agli acquisti che  “hanno carattere derivativo, essendone espressamente prevista una genesi di origine negoziale”. Da ciò deriva che quanto edificato, in costanza di matrimonio, sul suolo di proprietà esclusiva di un solo coniuge, “è a sua volta proprietà personale ed esclusiva di quest'ultimo in virtù dei principi generali in materia di accessione, mentre al coniuge non proprietario, che abbia contribuito all'onere della costruzione, spetta, previo assolvimento dell'onere della prova di aver fornito il proprio sostegno economico, il diritto di ripetere nei confronti dell'altro coniuge le somme spese a tal fine”.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/08/2013 - C.G.)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF