Sei in: Home » Articoli

Caro Governo dalla coperta.... corta!

barbara sordi rubrica
di Barbara LG Sordi -
PENSIERI DIETRO GLI OCCHIALI DA SOLE (pensieri semiseri sotto il solleone). STAGIONE 2.

Sarà che l'estate fatica proprio ad arrivare, almeno qui al Nord. Sarà che per questo ho dovuto ripristinare l'abbigliamento autunnale e tirar fuori la trapunta per dormire. Sarà per quel che sarà....ma questo Governo forse non s'andava proprio da fare.
Caro Governo Letta, tu ci prometti risparmi e riduzioni di tasse un giorno si ed uno anche. Capiamo la difficoltà di unire un barcollante carro di politicanti, eterogeneo e per nulla all'unisono. Capiamo che il tuo mandato è stato, come dire, un po' forzato. Capiamo che vorresti fare bella figura con il Presidente e con la UE. Capiamo che vuoi essere leader PD ma non deludere chi ha una L in più di voi.
Capiamo che sei giovane e speranzoso.
Capiamo molto di più di quel che i giornali pensano. Capiamo che la crisi è lontana dall'essere un ricordo....capiamo tutto, ma ora non ne possiamo più!
In attesa che si decida qualcuno (almeno un milioncino) a scendere in piazza per farci sentire non per interposta persona, arrendiamoci anche questa volta all'ennesima presa per i fondelli che il Governo ci ha riservata. Istituiamoci anche una nuova festività, San (povero) Tassato, facendola cadere proprio in questi giorni. Eh si, perché i nostri (geni) governanti zero ne pensano e cento ne fanno purtroppo.
Dopo la mitica fregatura dell'Imu, che invece di essere tolta o leggermente appesantita ai (pochi) Paperoni è stata mantenuta identica ai tanti neo-poveri proprietari, e congelata solo temporaneamente (non scordatelo!) ai proprietari di prima casa (residenti naturalmente), ecco che il G(eni)overno ci prepara un altro regalo per il periodo post-dichiarazione dei redditi.
Mentre ancora malconci ci lecchiamo le ferite (io personalmente si) inferte dai conteggi di acconti/ saldi delle imposte dovute per il 2012...tatataaa, arriva la notizia che l'aumento Iva dai 21 ai 22 punti percentuali è stato sospeso. Pure quello. Tanta generosità, che eviterà di affrontare esborsi medi pari a 144 (!) euro annui sarà compensato da una serie di aumenti di percentuale (1 punto) sugli acconti di altre imposte dovute: Irpef, Irap, Ires. E tanto che c'erano anche una tassa sulle E-cig (che poi è quella che francamente mi infervora meno), una tassa sul consumo che sarà pari al 58,3% del prezzo di vendita.
Dunque a conti fatti, se la matematica non è un opinione, hanno rimandato di tre mesi l'aumento di un'imposta e approvato quello di ben tre imposte (sui redditi da lavoro e sulle ritenute bancarie).

Bene, anzi male, direi che il Governo batte i Cittadini 4 a 1, per di più questo goal potrebbe anche essere annullato a fine vacanza. Altro che Governo di protezione e crescita, in vista di larghe intese. Governo dalla coperta corta, e pure mal rattoppata.
E voi che ne pensate? Dite la vostra utilizzando il form dei commenti qui sotto.
Email barbaralgsordi@gmail.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/06/2013 - Barbara LG Sordi)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF