Sei in: Home » Articoli

Varato il “Decreto del fare”. Torna la mediazione obbligatoria. Prima casa diventa impignorabile.

letta governo
Il consiglio dei ministri ha appena varato il “decreto del fare”. Un provvedimento che prevede una serie di interventi mirati al rilancio dell'economia del paese.
Ecco in breve le misure più significative:

Interventi per una maggiore efficienza della giustizia

Una delle principali novità che riguarda il mondo della giustizia è quella relativa all'istituzione dell'"ufficio del giudice".
Si prevede un reclutamento di studenti e studiosi che avrà il compito di prestare assistenza al magistrato durante la fase istruttoria in modo da consentire un più facile smaltimento degli arretrati.
Un aiuto allo smaltimento degli arretrati sarà dato anche alle corti d'appello dove dovrebbero arrivare 400 magistrati onorari scelti tra avvocati e giuristi.
Viene anche reintrodotta la mediazione obbligatoria nel processo civile che, come ricorderete, era stata dichiarata illegittima da una sentenza della corte costituzionale per eccesso di delega.
Secondo quanto dichiara il ministro Cancellieri la mediazione obbligatoria avrà una serie di correttivi che renderanno possibile evitare che le parti arrivino al processo.

Stop al pignoramento della prima casa da parte di Equitalia

Sembra che finalmente il governo si sia reso conto che il fisco non va percepito come un nemico dai cittadini ed è per questo che le nuove misure introducono l'impignorabilità della prima casa per i debiti nei confronti del fisco inferiori a € 120.000.
Saranno escluse però le abitazioni di lusso.
Aumenta anche la possibilità di rateizzare i debiti tributari. Attualmente è prevista la possibilità di pagare in 72 rate mentre d'ora in avanti si potrà rateizzare in 120 rate. Inoltre non si decadrà dal beneficio della rateizzazione se non dopo il mancato pagamento di otto rate (attualmente la decadenza dal beneficio del pagamento rateale si verificava dopo due sole rate in arretrato).

Finanziamento di opere infrastrutturali per rilanciare l'occupazione

Il provvedimento del Governo prevede anche il finanziamento di opere infrastrutturali con un fondo da 3 miliardi di euro che, secondo le previsioni dovrebbe portare alla creazione di almeno 30.000 nuovi posti di lavoro.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(16/06/2013 - N.R.)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF