Sei in: Home » Articoli

Contrassegni Z.t.l.: vietato inserire i nominativi degli interessati

ztl id13634.gif
di Luigi Del Giudice - Ai sensi dell'articolo l'art. 74, commi 1 e 2, del Codice in materia di protezione dei dati personali "i contrassegni rilasciati a qualunque titolo per la circolazione e la sosta di veicoli a servizio di persone invalide, ovvero per il transito e la sosta in zone a traffico limitato, e che devono essere esposti su veicoli, contengono i soli dati indispensabili ad individuare l'autorizzazione rilasciata e senza l'apposizione di diciture dalle quali può essere individuata la persona fisica interessata, le generalità e l'indirizzo della persona fisica interessata sono riportati sui contrassegni con modalità che non consentono la loro diretta visibilità se non in caso di richiesta di esibizione o di necessità di accertamento".
Per questi ed altri motivi il Garante Privacy ha prescritto (nella fattispecie al Comune di Bologna), ai sensi dei citati artt. 143, comma 1, lett. b), e 154, comma 1, lett. c), del Codice, di non apporre sui contrassegni per il transito e la sosta nelle ZTL, la ragione sociale dell'azienda nei casi in cui essa sia esercitata in forma di impresa individuale e contenga, quindi, il nome e il cognome dell'imprenditore, o comunque di non inserire, a qualunque titolo, nome e cognome dell'interessato sulla parte dei predetti contrassegni che permette la loro diretta visibilità da parte di chiunque; ciò in quanto, al fine di identificare i veicoli che transitano o sostano nelle predette aree o per effettuare il controllo della regolarità del contrassegno, i comuni possono legittimamente riportare nella parte anteriore del contrassegno medesimo solo i dati indispensabili ad individuare l'autorizzazione rilasciata, informazioni dalle quali si può agevolmente risalire al titolare del contrassegno e verificare la validità dello stesso, nonché la correttezza del suo utilizzo.
Luigi Del Giudice
www.polizialocaleweb.com
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/05/2013 - Luigi Del Giudice)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF