Sei in: Home » Articoli

Il PM di Roma fa sesso in Procura - Piazzale Clodio a luci rosse - Arrestato dai magistrati di Perugia

sentenza bilancia giudice avvocato cassazione martello
Caro Zibaldone, ormai siamo mitridatizzati a tutto, ma la notizia appena battuta dalle agenzie di un valoroso Pubblico Ministero (già Presidente della Corte di Assise che a Venezia condannò per nove omicidi il boss della Mafia del Brenta, Felice Maniero), che ha incontri sessuali negli stessi uffici al quarto piano della palazzina B della Procura di Roma ove lavora, fa sobbalzare sulla sedia. Anzi, diciamola tutta: addolora chi crede nella Magistratura e ci auguriamo vivamente che l'interessato riesca a discolparsi (anche se i quotidiani online del Corriere della Sera, di Repubblica e de Il Fatto Quotidiano parlano di filmati e microspie che incastrerebbero il Pm romano, che per un breve periodo si occupò anche dello spinoso caso di Emanuela Orlandi).
A dire il vero, qualche grattacapo al CSM il magistrato, ch'è stato arrestato su istanza della Procura della Repubblica di Perugia con ordinanza emessa dal GIP umbro, competente per i reati dei magistrati della Capitale (l'ex Porto delle nebbie), già lo aveva dato; infatti, quando era alla Procura di Trieste, circa una quindicina d'anni fa, Roberto Staffa, così si chiama il Magistrato napoletano 55enne, aveva sottoscritto (fonte Corriere.it) "una lettera di solidarietà" ad un tizio, "accusato di traffico di materiale pornografico per avere spedito negli Stati Uniti riviste e videocassette per pedofili, con bambini protagonisti". Tale iniziativa sui generis era costata al magistrato un ammonimento ed il trasferimento in Laguna. Le accuse al Pm romano di "concussione, corruzione e rivelazione di segreto d'ufficio" (stando alla fonte di Repubblica.it) avrebbero avuto origine nel corso di un'inchiesta sulla prostituzione: un viado avrebbe fatto il suo nome. Di recente, non era stato confermato alla DDA laziale. Attendiamo gli sviluppi degli approfondimenti d'indagine.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(24/01/2013 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF