Sei in: Home » Articoli

Scuola: da oggi le iscrizioni sono possibili solo OnLine

tablet computer telematico
Nell'era digitale l'innovazione tecnologica arriva anche nelle scuole. Da oggi infatti sono aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2013/14 ma, sulla base di quanto stabilito dalla Spending Review (Decreto legge 95/2012 convertito con modificazioni dalla legge 7 agosto 2012, n. 135), sarà possibile presentarle solo per via telematica e si dovrà essere muniti anche di un indirizzo e-mail dove ricevere la conferma dell'avvenuta iscrizione. Per ora la regola vale per le prime classi di primaria, medie e superiori.

La procedura telematica era stata avviata già lo scorso anno ma risultava facoltativa. Da quest'anno, invece, tutti saranno tenuti a procedere all'iscrizione on-line. E tutto si può fare da casa: basta avere un computer un accesso ad internet e un indirizzo di posta elettronica.

Per iscriversi on-line è sufficiente accedere al sito www.iscrizioni.istruzione.it/, scegliere la scuola e registrarsi in pochi semplici step. A quel punto basta entrare nel'area Iscrizioni Online per compilare e inoltrare il modulo di iscrizione. Le iscrizioni sono possibili dal 21 gennaio al 28 febbraio. 

Nel sito è anche disponibile una "Quick user guide" in PDF per il momento scritta solo in inglese. C'è però anche una guida completa in italiano che spiega passo passo come procedere.

Al fine di venire incontro a coloro che proprio non riescono ad avere dimestichezza con l'informatica o che non hanno un computer, il ministero ha previsto che le scuole offrano un servizio di assistenza.
(21/01/2013 - N.R.)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolarlo online e il calcolo manuale
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Appalto: la garanzia per vizi e difformità dell'opera
» Avvocati: oggi la manifestazione nazionale a Roma contro la Cassa Forense
In evidenza oggi
Contratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitoreContratti luce: se il consenso del cliente è "estorto" si torna al vecchio fornitore
Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causaStrisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF