Sei in: Home » Articoli

Non mangiar mele! Apple potrebbe farti causa

sorpresi stupore stupiti bamboccioni ops incredibile
di Barbara LG Sordi -
Il rimpianto, geniale senza pari ed eredi (mi scuso con l'attuale ad Tim Cook), Steve Jobs dalle mele era proprio ossessionato. Avendone creata una di successo planetario, morsicata ma perfetta, Jobs ha cercato di comprare e controllare tutte le mele del mondo.

Beh, ovvio, non le mele in polpa e torsolo, bensì tutte quelle utilizzate come logo per commercializzare prodotti di vari natura, musica inclusa. Storica infatti è stata la battaglia intrapresa da Cupertino per impossessarsi del marchio Apple Corps, la storica mela che dal 1968 rende immediatamente riconoscibili i dischi dei Beatles.

In realtà la Apple Inc. aveva già vinto nel 2007 la causa per l'assegnazione del marchio Apple Corp, e in parecchi sostengono che sia stato possibile sborsando la modica cifra di 500 milioni di dollari. In realtà forse noi non sapremo mai come andò (e credo che francamente vivremo benissimo lo stesso!), fatto sta che la Apple Inc. grazie alla vittoria ha potuto inserire nel catalogo tutti gli Lp e i singoli dei Beatles, vendendone in pochi giorni rispettivamente 450 mila e 2 milioni di copie. Un bel business, che non era sfuggito a Mr Stay Hungry, che come sappiamo non sbagliava un colpo.

In segno di rispetto a questo pezzo di storia della musica pop, Steve Jobs concesse da subito l'utilizzo della mela (una Granny Smith ispirata a Renèe Magritte, ndr) ogni qual volta fosse stato necessario, puntando forse anche sul dato di fatto che negli ultimi decenni nulla di nuovo è stato prodotto dai Beatles sopravvissuti, se non a livello di progetti individuali. Jobs stesso disse a riguardo che «era stato doloroso scontrarsi con loro», dove loro sta per gli ex-quattro (John Lennon era morto già da un pezzo) di Liverpool. Anche perché era un loro grande fan.

E allora perché impossessarsi del logo? Pare che a iniziare il tutto sia stato George Harrison, vedendo una pubblicità in televisione di prodotti Apple. La mela era stata ripresa da quella dei Beatles, in effetti. Proprio per la passione musicale di Jobs.

Ora il controllo e l'acquisizione sono stati ufficializzati dandone notizia sul sito (Apple Inc) Patently Apple, che riporta il documento dell'ufficio brevetti canadese.
Email barbaralgsordi@gmail.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/10/2012 - Barbara LG Sordi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF