Sei in: Home » Articoli

Inail: attivo un nuovo servizio web per i lavoratori anziani

Lavoratore anziano lavoro
Con un comunicato stampa l'Inail ha dichiarato che l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (Eu-Osha) ha promosso un'iniziativa volta a sensibilizzare l'opinione pubblica in merito al contributo che anche i lavoratori di età avanzata possono dare, in un contesto in cui l'aspettativa di vita aumenta e il tasso di natalità e in calo.

Un nuovo servizio web lanciato dall'agenzia fornisce infatti esempi pratici per migliorare le condizioni di lavoro dei soggetti più anziani, adeguando le mansioni lavorative e aiutandoli a mantenere la propria abilità nel corso degli anni.

Stando a degli studi, nei prossimi anni potrebbe aumentare sensibilmente il numero di lavoratori di età avanzata. Non a caso, negli ultimi 10 anni, il tasso di occupazione di persone di età compresa tra 55 e 64 anni sarebbe aumentato notevolmente, quasi del 10%.

Spesso le persone vanno in prepensionamento per problemi di salute connessi all'attività lavorativa svolta. Per questa ragione "una buona vita lavorativa costituisce una parte importante dell'invecchiamento attivo”, ha sottolineato la direttrice dell'Agenzia, Christa Sedlatschek. “I giovani lavoratori sono i lavoratori anziani del futuro e la garanzia di un buon livello di salute e sicurezza sul lavoro riveste un ruolo fondamentale nel migliorare e prolungare la loro vita lavorativa".

Per l'87% dei lavoratori, secondo un sondaggio effettuato in Europa, è fondamentale un buon livello di salute e sicurezza sul lavoro per consentire alle persone di lavorare più a lungo prima del pensionamento. Più della metà degli interpellati ha però ammesso che il proprio luogo di lavoro non sarebbe idoneo per le esigenze delle persone anziane. Per questa ragione l'Agenzia avvierà nei prossimi mesi un progetto per analizzare strategie di miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori anziani.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/10/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionaliRisarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF