Sei in: Home » Articoli

TAR MARCHE - Patentino per rivendite speciali di sigarette - Diniego illegittimo

tabacchi tabaccheria
Quinto appuntamento con le pillole di diritto amministrativo del Prof. Avv. Ciro CENTORE; questa volta la recente pronuncia è del Tar marchigiano di Ancona; buona lettura con vivi ringraziamenti al Prof. Centore per l'invio del contributo

TAR MARCHE / Illegittimo il diniego di “patentino” per rivendite speciali di sigarette

I Giudici marchigiani, con una recentissima sentenza, del 14/9/2012 ( Passanisi, Presidente, Capitanio Estensore, Morri, Consigliere) ha dato torto all'Agenzia dei Monopoli di Stato che aveva negato il rilascio di un “patentino”, così chiamato, ovvero di una autorizzazione, nell'ambito di una stazione di servizio, alla vendita di sigarette e genere di Monopolio. Lo ha fatto in favore di una società che aveva, prima di ricorrere al TAR, proposto questa istanza e che, nell'ambito della stessa istruttoria disposta dal TAR, aveva mantenuto fermo il “diniego” al rilascio. Il Giudice amministrativo ha richiamato, in proposito, nel dare ragione a questo “privato”, una serie di sentenze del Consiglio di Stato, tra cui una che è anche dell'anno 2012 e quindi recentissima. E che fa da battistrada per il rilascio, a nostro avviso, doveroso e inderogabile, di altri “patentini”, sul territorio nazionale. E' evidente che l'Amministrazione, pur nel rispetto formale della libera concorrenza, assume che la stessa debba comunque seguire delle regole, per evitare la saturazione del mercato e un danno allo stesso mercato e agli operatori già autorizzati. Ad ogni modo, al di là di questa diatriba, il TAR Marchigiano ha precisato che ….. “l'istituzione o il trasferimento di una rivendita speciale di tabacchi, di cui alla legge 1074/58, art. 53, non postula necessariamente il rispetto dei requisiti minimi di distanza previsti per le rivendite “ordinarie” e che la rivendita speciale è tesa al soddisfo di “particolari esigenze di pubblico servizio, anche di carattere temporaneo e in una serie di luoghi specifici”. Conseguentemente a tanto, e con l'utilizzo di altra giurisprudenza, il TAR ha disposto l'accoglimento del ricorso e il rilascio doveroso alla società ricorrente di questo “patentino”, condannando l'Agenzia dei Monopoli alle spese di giudizio.
-Prof. Avv.Ciro Centore-
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(26/09/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF