Sei in: Home » Articoli

Se il giudice tutelare chiede un'integrazione della documentazione - VOLONTARIA GIURISDIZIONE

minore adolescente figlio affidamento minorenne
POSTA & RISPOSTA n. 341 ospita il contributo critico della nostra visitatrice Marina OBERTO - marina.oberto@gmail.com - che alle h.10:24 del 15 agosto 2012 (Ferragosto) scrive a proposito del decreto del Dr. Giuseppe BUFFONE del Tribunale di Varese, che ha costituito l'oggetto di divulgazione su Studio Cataldi del 13 agosto 2012: "sarebbe interessante anche che il giudice valutasse che, per ottenere la documentazione richiesta, la famiglia dovrà sostenere delle spese ulteriori, che magari ha già pensato come impiegare i 22mila euro (nell'interesse dei minori, si spera), che è meglio forse è meglio incassare subito (in che condizioni finanziaria si trova la Costa crociere???). Ho una formazione giuridica, ma sono anche madre di famiglia!!! Cordiali saluti". - Cara Marina, a me pare che l'Estensore del decreto interlocutorio che abbiamo pubblicato il 13.8.2012 abbia compiuto esercizio di scrupolo a garanzia dei due minori, che ben potrebbero - ovviamente mi auguro che ciò non sia - essere portatori di importanti sequele psichiche.
Ma ciascuno può formarsi l'opinione che vuole, sempre tenendo presente che il controllo di legalità in tale campo dev'essere particolarmente rigoroso. I genitori dovranno reimpiegare gran parte degli importi in investimenti a favore dei figli, senza poterne disporre ad libitum. A mente dell'art. 344 del Codice Civile il giudice tutelare ha importanti funzioni di volontaria giurisdizione in materia di tutela delle persone, particolarmente i soggetti più deboli e fragili, come i minori, gli incapaci, con riferimento ad aspetti sia patrimoniali, sia non patrimoniali. Anche al lettore MAURO rivolgo analoga risposta al post delle h.11:41 del 13 agosto 2012 proveniente dall'account pensalib@gmail.com: "E' per questi A-U-T-O-R-E-V-O-L-I magistrati e per le loro A-U-T-O-R-E-V-O-L-I sentenze che la giustizia in Italia è ferma al 1700. Mauro". - No, guarda Mauro, Ti sbagli! Non interpretare male lo scrupolo nell'affrontare la singola questione da parte del Dr. Giuseppe BUFFONE, Magistrato davvero da elogiare per il contributo che sta imprimendo all'approfondimento di molteplici problematiche tecnico-giuridiche.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/08/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF