Sei in: Home » Articoli

Ministero del lavoro e delle politiche sociali: incremento e qualificazione dell'occupazione femminile

donne lavoro lavoratrice
L'8 agosto 2012, nel sito del Ministero del Lavoro è stato pubblicato il “Programma-obiettivo per l'incremento e la qualificazione della occupazione femminile, per la creazione, lo sviluppo e il consolidamento di imprese femminili, per la creazione di progetti integrati di rete” per l'anno 2012. Il Programma prevede l'erogazione dei contributi previsti dal Decreto interministeriale 15 marzo 2001 finalizzato alla realizzazione dei progetti di azione positiva per la parità uomo-donna nel lavoro di cui alla legge 10 aprile 1991, n. 12. Il progetto verte a favorire l'occupazione femminile e ad realizzare l'uguaglianza sostanziale tra uomini e donne nel lavoro. Nel mondo del lavoro, dove ci sono disparità di trattamento per l'accesso al lavoro e per lo sviluppo della carriera e per le situazioni di mobilità, il programma vuole eliminare tali disparità e rimuovere gli ostacoli che impediscono la realizzazione di pari opportunità. Per far ciò, viene incentivata la diversificazione nelle scelte di lavoro, attraverso l'orientamento scolastico e la formazione professionale, in modo da promuovere l'inserimento delle donne in settori professionali dove esse sono poco rappresentate. Esigenza primaria della donna è quella di riuscire ad equilibrare le responsabilità familiari e professionali mediante una diversa organizzazione del lavoro.
(12/08/2012 - L.S.)
Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF