Sei in: Home » Articoli

Codacons: vacanze 2012, rincari per 222 euro per gli automobilisti

auto blu strada rc autovelox
“Una stangata estiva senza precedenti quella che sta gravando sugli automobilisti italiani e che graverà anche nei prossimi giorni, fino al termine delle vacanze estive”, è quanto dichiarato dal Codacons, in merito al fatto che quest'anno una famiglia potrebbe arrivare a spendere una media di 222 euro in più rispetto al 2011 per le spese connesse all'autovettura, addirittura 158 euro se non si considera il solo rinnovo dell'associazione.

L'associazione ha fatto notare che il rincaro più consistente sarà quello relativo al carburante: prendendo in esame una media di 5 pieni tra andata, spostamenti sul luogo, varie e uscite, l'aumento rispetto allo scorso anno si attesterebbe intorno ai +58 euro ad automobilista.

Non sarebbe finita qui secondo il Codacons: rispetto al 2011, per i soliti controlli di routine e sperando che non siano necessari interventi straordinari da eseguire, il meccanico costa 39 euro in più, mentre il gommista 11 euro in più.

In aumento anche i pedaggi autostradali, +3,51 euro, il costo dei parcheggi a pagamento e anche la quantità degli stessi sul territorio nazionale, le cosiddette strisce blu, che porterebbero l'automobilista a spendere circa 20 euro in più rispetto al passato. Attestate a +26 euro, invece le multe per autovelox e soste vietate. Leggero aumento anche per gli autolavaggi, con un aumento di 4 euro per chi vorrà pulire la propria macchina sia prima che dopo il viaggio.

Il Codacons fa riferimento all'RC auto come ad “un capitolo a parte”, a motivo dei numerosi rincari che porteranno gli automobilisti che dovranno effettuare il rinnovo tra agosto e settembre a sborsare 64 euro in più.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(07/08/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF