Sei in: Home » Articoli

INPS: via al piano operativo per la verifica del diritto a pensione a favore dei lavoratori 'salvaguardati”

inps
L'Inps con il messaggio 20 luglio 2012, n. 12196 dà attuazione al piano operativo per la verifica del diritto a pensione a favore dei lavoratori salvaguardati. Questi sono lavoratori esentati dall'applicazione delle nuove regole di accesso alla pensione stabilite dalla riforma previdenziale messa a punto dal governo Monti e contenute nei D.L. n. 201/2011 e n. 214/2011 e relative conversioni in legge. Sono circa 65mila persone ricomprese tra: - esonerati, - lavoratori in mobilità breve o lunga, - a carico dei fondi di solidarietà, - prosecutori volontari, - congedati, - esodati. Col presente messaggio si dà avvio al piano delle attività, che coinvolgerà sia le strutture centrali che quelle territoriali dell'Istituto previdenziale e che dovrà portare, nel più breve termine possibile e comunque entro il prossimo 30 settembre, alla verifica, nei confronti dei lavoratori salvaguardati, del diritto a pensione secondo le previgenti regole. A questo scopo verranno fornite alle Direzioni centrali dell'INPS delle liste per l'individuazione dei soggetti beneficiari denominate SICO-SALVAGUARDATI. Al fine di rendere più efficace e trasparente il procedimento di verifica del diritto alla pensione a favore dei lavoratori cosiddetti salvaguardati, si è ritenuto necessario coinvolgere i potenziali beneficiari inviando loro una comunicazione, accompagnata da una specifica campagna informativa.
(24/07/2012 - L.S.)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Addio, Professore!Addio, Professore!
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo