Sei in: Home » Articoli

Codacons: campagna per portare i saldi nelle farmacie

farmacista
Il Codacons ha dichiarato di aver lanciato una campagna al fine di portare i consueti saldi di fine stagione anche nelle farmacie, contrariamente al Governo e ai partiti politici, impegnati in queste ore a effettuare tagli alla spesa sanitaria.

“Far risparmiare gli italiani e il paese nel settore della sanità è possibile, basta convincere farmacisti e industrie farmaceutiche a rinunciare ad una parte dei loro guadagni, e scontare i medicinali venduti al pubblico”, ha dichiarato il presidente dell'associazione, Carlo Rienzi.

Per il Codacons le necessarie spese per l'acquisto di farmaci incidono pesantemente sui bilanci delle famiglie, specialmente quelle che includono persone anziane, notoriamente più soggette all'utilizzo di medicinali.

L'associazione ha proseguito dichiarando che le farmacie, al pari dei negozi d'abbigliamento, avrebbero la possibilità di scontare i prezzi dei farmaci, e per questa ragione ha invitato ufficialmente tutti i farmacisti d'Italia ad applicare sconti sui medicinali di uso comune e le industrie farmaceutiche a rinunciare a parte dei propri guadagni riducendo i prezzi alla fonte.

Il Codacons ha inoltre comunicato a tutte le farmacie che volessero aderire all'iniziativa di inviare un'e-mail all'indirizzo info@codacons.it, indicando l'elenco dei farmaci scontati e le percentuali di sconto applicate: l'associazione ha fatto infine sapere che una prima farmacia a Roma avrebbe già fornito l'adesione alla campagna, applicando sconti fino al 30% su medicinali a larga diffusione.

(15/07/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Il reato
» Il reato permanente
» La buona fede contrattuale
» Decreto ingiuntivo: quando si prescrive?
» Rumori in condominio: quando possono fondare il reato di disturbo della quiete
In evidenza oggi
Avvocati: online la nuova banca dati gratuitaAvvocati: online la nuova banca dati gratuita
Fino a 169 euro di multa per chi guida troppo pianoFino a 169 euro di multa per chi guida troppo piano
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF