Sei in: Home » Articoli

MALASANITA' - Altri commenti dei lettori sulla MALPRACTICE

pillole id10291
POSTA e RISPOSTA n. 332 è dedicata alla MALPRACTICE; alle h.18:26 del 4 luglio 2012 ecco il post accorato di C.MELLY: "Mi offendo e mi sento male leggere le parole del medico anonimo, ma non è così quando un paziente ti chiede aiuto dicendoti sto male, mi fai una puntura per il dolore, il medico risponde, cosa fa questo qui ancora ricoverato, bene aveva il tumore, parliamone caro anonimo; per me lei non le ha le palle di cui parli perchè se un malato terminale si lascia in agonia per sei mesi davanti una bambina di 12 anni e la moglie impotente di aiutarlo non è per fare soldi, non abbiamo bisogno di soldi ma di giustizia; io voglio vedere in faccia il primario per dirgli chi è colui che ha lasciata la bambina senza il suo babbo e a me senza il mio amore, parliamone chi è colui che ha modificato le cartelle o non li ha letti per dire dopo sette giorni dalla morte oh ci dispiace ma era malato di neoplasia.
Beh caro anonimo parliamone io sono qui". Alle h.15:28 del medesimo 4 luglio 2012 perviene il post molto aspro di gvalletta@sirm.org: "Cara Sig.ra Ornella, il fatto che lei abbia avuto problemi con la sanità pubblica non giustifica le sue frasi offensive nei miei riguardi, perchè io prima di tutto non sono Un medico DA QUATTRO LIRE e seconda cosa lo stipendio NON ME LO PAGA LEI E' CHIARO? Quindi le sue offese gratuite le rispedisco al mittente, anche perchè io non c'entro nulla con ciò che lei ha subito. Io ribadisco che la MAGGIOR PARTE DEGLI ITALIOTI (e ribadisco: ITALIOTI) va in ospedale con l'intento di fottere medici, assicurazioni ecc. ecc. con falsi incidenti stradali e patologie inventate! Io affermo un concetto molto semplice: volete essere curati bene? OK allora ci vuole una sanità privata che ognuno paga paga per sé, si fa un'assicurazione, sceglie il suo medico, il suo chirurgo, il suo anestesista e si fa curare: è chiaro il concetto ?? La sanità pubblica in Italia NON FUNZIONA PIU' CERCATE DI FICCARVELO IN TESTA PRIMO PERCHè in Italia siamo troppi (60.000.00000) secondo perchè ci sono troppi sprechi e terzo perchè comandano i politici nelle ASL e non i medici, cara sig.ra Ornella - Spero di essere stato chiaro". Non sono minimamente d'accordo con il contenuto e con il tono dell'intervento del medico VALLETTA. Leggo dai quotidiani di oggi, 4 luglio 2012, che verranno effettuati tagli lineari alla sanità di decine di migliaia di posti letto. A mio sommesso avviso, la Sanità Pubblica va mantenuta.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/07/2012 - Avv. Paolo M. Storani)
Scrivi all'Avv. Paolo Storani
(Per la rubrica "Posta e Risposta")
» Lascia un commento in questa pagina
Avv. Paolo M. Storani
Civilista e penalista, dedito in particolare
alla materia della responsabilità civile
Rubrica Diritti e Parole di Paolo Storani   Diritti e Parole
   Paolo Storani
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF