Sei in: Home » Articoli

Codacons: stangata luce e gas, sospendere pagamenti bollette a famiglie in crisi

gas metano bolletta
“Aumenti insostenibili per le famiglie italiane”: il Codacons ha definito in questo modo gli aumenti per le bollette che ci saranno a partire dal primo luglio: l'Autorità dell'Energia ha infatti deciso per un aumento del 2,6% per il gas, che si traduce in un aggravio annuo di 32 euro, e dello 0,2% per la luce.

Che per le famiglie sia troppo, il Codacons lo ha confermato ricordando che nel 2011 il consumo interno lordo di energia era sceso al livello del 1999, e nel 2010 e 2011 il 10% delle famiglie si trovava in condizioni di morosità in merito al pagamento dei servizi elettrici e del gas.

Il Codacons ha quindi chiesto al Governo e al Ministro dello Sviluppo Economico Passera di introdurre attraverso un decreto la possibilità di sospendere per un anno il pagamento delle bollette per chi si trova in condizione disagiate perché disoccupato o in cassa integrazione, così come avviene con le banche in relazione al pagamento delle rate dei mutui.

L'associazione ha inoltre chiesto come alternativa almeno la rateizzazione dei pagamenti per le famiglie maggiormente colpite dalla crisi: si tratta di qualcosa che si potrebbe ottenere già oggi, ma solo nel mercato di maggior tutela e se la bolletta di conguaglio supera del 150% l'addebito medio delle bollette in acconto, o in caso di guasto al contatore.

Ciò che chiede il Codacons è invece di “estendere la possibilità di rateizzare le bollette anche alle famiglie in difficoltà, possibilmente senza interessi di mora”.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(01/07/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
In evidenza oggi.
Infortuni: arriva il reato di omicidio sul lavoro
Avvocato e notaio: ecco le professioni più noiose
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF