Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Avvocato Generale CE: abuso posizione dominante per mancato rilascio di licenza uso bene immateriale

L'Avvocato Generale ha presentato interessanti conclusioni in una complessa causa in tema di tutela dei diritti di proprietà intellettuale e di abuso di posizione dominante. In particolare, la causa concerne la possibilità di tutelare come database la struttura ideata per la raccolta di dati sulle vendite regionali di prodotti farmaceutici in Germania, in base ad un criterio geografico, raggruppando i dati sulle vendite dei medicinali in una serie di «aree» in cui viene suddiviso il territorio tedesco. Secondo l'Avvocato: L'art. 82 CE deve essere interpretato nel senso che il rifiuto di rilasciare una licenza per l'uso di un bene immateriale protetto dal diritto d'autore comporta un abuso di posizione dominante ai sensi di detta disposizione, qualora: a) non sussistano obiettive giustificazioni per tale rifiuto; b) l'uso del bene immateriale sia indispensabile per operare su un mercato derivato, con la conseguenza che, attraverso tale rifiuto, il titolare del diritto finirebbe con l'eliminare qualsiasi concorrenza su detto mercato. Ciò tuttavia a condizione che l'impresa che chiede la licenza non voglia limitarsi in sostanza a duplicare i beni/servizi già offerti sul mercato derivato dal titolare del diritto di proprietà intellettuale, ma intenda produrre beni/servizi con caratteristiche diverse, che - benché in concorrenza con quelli del titolare del diritto - rispondano a particolari esigenze dei consumatori che non sono soddisfatte dai beni/servizi esistenti.
(Corte di Giustizia CE, Conclusioni dell'Avvocato Generale Antonio Tizzano presentate il 2 ottobre 2003 nella Causa C-418/01: IMS Health GmbH & Co. OHG contro NDC Health GmbH & Co. KG: Concorrenza - Abuso di posizione dominante - Rifiuto di licenza per un diritto di proprietà intellettuale).
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/10/2003 - www.filodiritto.com)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF