Sei in: Home » Articoli

Cloud Computing: una guida gratuita del Garante della Privacy per proteggere i dati

cloud computing server
Cloud computing: un termine ormai sulla bocca di tutti, ma sono in pochi a conoscere di cosa si tratta realmente. Per questo motivo il Garante della Privacy ha deciso di realizzare una mini-guida intitolata “CLOUD COMPUTING – Proteggere i dati per non cadere dalle nuvole”, atta a facilitare l'attività di aggiornamento e innovazione di imprenditori e amministratori pubblici, e studiata sia per gli esperti del campo che per gli interessati alla comprensione e potenziale adozione di queste nuove tecnologie.

“Prima di esternalizzare la gestione di dati e documenti o adottare nuovi modelli organizzativi è necessario porsi alcune domande, scegliendo con cura la soluzione più sicura per le attività istituzionali o per il proprio business”, ha dichiarato il Garante nel comunicato stampa.

Nel vademecum c'è spazio per esempi concreti e un decalogo con spunti operativi e di riflessione: l'obiettivo è di far sì che Imprese e Pubbliche Amministrazioni approfondiscano i potenziali rischi del cloud, e facciano scelte consapevoli in merito a quali tipi di dati, personali o sensibili, trasferire e per quali scopi.

La mini guida è suddivisa in cinque capitoli:

  • "Cos'è il cloud computing";
  • "Nuvole diverse per esigenze diverse";
  • "Il quadro giuridico";
  • "Valutazione dei rischi, dei costi e dei benefici";
  • "Il decalogo per una scelta consapevole".


Nei primi due capitoli si approfondiscono i principali tipi di "nuvole" e le modalità di utilizzo. Il terzo offre una panoramica dei principali riferimenti normativi del settore, con particolare riguardo alla protezione dei dati. Gli ultimi due capitoli propongono i principali criteri per valutare costi e benefici dell'adozione del cloud e una serie di consigli concreti per effettuare le scelte più opportune.

“CLOUD COMPUTING – Proteggere i dati per non cadere dalle nuvole”, è disponibile in formato PDF in pagina doppia (http://www.garanteprivacy.it/garante/document?ID=1895296&DOWNLOAD=true), o in pagina singola (http://www.garanteprivacy.it/garante/document?ID=1894499&DOWNLOAD=true).

Chi desidera il medesimo opuscolo in formato cartaceo può richiederlo all'indirizzo e-mail ufficiostampa@garanteprivacy.it, o al seguente indirizzo di posta: Ufficio stampa, Piazza di Monte Citorio n. 121, 00186 Roma.

(01/06/2012 - Andrea Proietti)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratisPer amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
Animali in condominio: gli odori sgradevoli sono reatoAnimali in condominio: gli odori sgradevoli sono reato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF